Sindrome post-Erasmus: cos’è e come superarla

L’esperienza Erasmus è considerata la madre delle le avventure per gli studenti universitari ma, come tutte le cose belle, ha un inizio e una fine.
Risate, serate, momenti di condivisione e approccio a una nuova cultura sono solo alcuni dei fattori che mancano agli studenti che rientrano dall’Erasmus.
Quello che arriva dopo viene chiamata “depressione post Erasmus” o più semplicemente “sindrome da rientro” e con il tempo si può superare.

Post pandemia: come sarà studiare all’estero?

orti di molti studenti che decidono di proseguire gli studi in un Paese estero. Infatti, con le varie restrizioni imposte da molteplici Paesi negli scorsi anni, le Università straniere hanno deciso di riprendere gradualmente le lezioni in presenza.

Laurea italiana in un Paese estero? Oggi si può

paese estero

In un mondo sempre più globalizzato un titolo di studio estero può fare la differenza nel mercato del lavoro. Ma spesso gli studenti si trovano a scontrarsi con ostacoli burocratici e rinunciano alla loro esperienza universitaria.

L’Erasmus ai tempi del Coronavirus

L'Erasmus ai tempi del Coronavirus

Enrico e Roberta rientrano tra gli studenti che hanno deciso di andare a studiare all’estero. Com’è vivere in Erasmus durante l’epidemia?